24 aprile 2017

Come fare un fiore amigurumi // Free pattern

Odiavo l'inglese a scuola. Tuttora preferirei leggere tre ore in disparte e in silenzio piuttosto che pronunciare qualcosa in quell'orribile lingua senza la quale, pare, non si possa fare un bel niente ormai nella vita.
Tuttora odio sentire discorsi farciti di termini stranieri che fanno sentire ignoranti e che, tutto sommato, continuo a pensare non siano poi così necessari e indispensabili.
Possibile che non possiamo parlare in italiano? Possibile?

Soltanto in un caso, mio malgrado, ho dovuto cedere ammettendo che, se avessi voluto creare belle cose all'uncinetto avrei dovuto affidarmi alle sapienti mani e alla generosità di creative non italiane.
Per questo anni fa ho scaricato una specie di dizionario in grado di farmi capire le abbreviazioni dei free pattern (I'm very British today) stranieri ed è grazie alla mia testardaggine e a un interesse improvviso per l'altra lingua, che mai, mai, avevo dimostrato in tutti gli anni di scuola e di liceo, che ho potuto realizzare, tra le altre cose, questo bellissimo fiore amigurumi all'uncinetto.

19 aprile 2017

Biglietto per la festa della mamma: scatola di fiori e margherita pop up

Buongiorno e bentrovati!
Come sono andati questi giorni di festa? I miei alla grande, ma la cosa più bella è che in realtà il meglio deve ancora venire. Archimede probabilmente lunedì farà ponte e così, può essere, meglio dirlo piano, che ci prenderemo qualche giorno per noi e la roulotte in quel dell'Argentario. Non vedo l'ora!!!

Sull'onda di questo entusiasmo che mi ha colto quasi impreparata in questa metà di aprile mi proietto oltre e vi do un'idea per la festa della mamma: come fare un biglietto con una scatola di fiori in copertina e una margherita pop up all'interno.
Che cosa serve:
  • alcuni fiori di carta (vi ho mostrato come farli in un modo molto semplice e veloce qui);
  • cartoncino bianco;
  • cartoncino rosa;
  • cartoncino fantasia;
  • forbici;
  • colla;
  • nastrini;
  • taglierino.

15 aprile 2017

Il mese dell'Ely // Marzo 2017

Sono decisamente fuori tempo massimo per il riassunto del mese di marzo, ma i lavori pasquali hanno preso il sopravvento sulla programmazione del blog. 
Mi ci metto di notte a scrivere che il mese dell'inizio della primavera ha sempre in sé un semino magico che mi fa chiudere gli occhi e pensare che il futuro non sarà poi così male, se saprò impegnarmi e buttarmi nelle cose. 
Come sosteneva la Vianne di Chocolat (di Joanne Harris) marzo è un bel mese per un cambiamento.
In modo un po' frettoloso (ma in questi giorni di uova, colombe e torte di Pasqua non posso fare altrimenti), questo mese è stato: