24 ottobre 2016

# amigurumi # Halloween

Zucca amigurumi

Dove non c’è immaginazione non c’è orrore. [Sir Arthur Conan Doyle]
Esattamente tra una settimana sarà Halloween, festa da cui non sono mai stata attratta più di tanto, forse perché quando ero piccola non esisteva ancora o forse perché gli scheletri, gli horror, le cose spaventose non mi sono mai piaciuti.
Quest'anno però la Piccolina di casa è già saltellante ed euforica per la sua prima festa di Halloween, ha già contrattato due zucche dell'orto del nonno da mettere su entrambi i terrazzi di casa sua e ha già opposto qualche rimostranza di fronte all'obbligo di vestirsi da streghetta. Streghetta una principessa come lei? Non sia mai! La Piccolina ha detto che farà questo sforzo, ma certo avrebbe preferito di molto vestirsi da fatina
Io la capisco: le mostruosità non fanno per noi. Le zucche invece sì, per questo quando ho visto lo splendido amigurumi ideato da airali (di cui avevo già realizzato il cuoricino) non ho saputo resistere alla tentazione di aggiungerlo alla collezione.
Ho accantonato le exploding box natalizie, le tovagliette cocomero che non sono riuscita a finire la scorsa estate a causa della chiusura per ferie dell'ingrosso da cui mi rifornisco, ho accantonato post da scrivere e libri da leggere, tutto per lei: la mia zucca amigurumi
Ci conosciamo da qualche ora e già la adoro, giuro.
Io l'ho realizzata con l'uncinetto numero 2,5. L'ho iniziata in macchina durante una pausa dalla raccolta delle olive a causa di una nebbia piuttosto fitta e l'ho completata davanti alla replica della prima puntata della fiction Rai I Medici. L'avete vista? Che ne pensate? Personalmente appena vedo Firenze mi spuntano gli occhi a cuoricino.

Non divaghiamo, comunque. 

In un paio d'ore la mia zucca era già bella e matura.
Ha una faccia così simpatica che mi tratterrò dal mangiarla, credo. 

Lo schema, gratuito, si trova a pag. 30 e 31 di Impronte creative, scaricabile qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow Us @soratemplates