29 maggio 2018

# zapping

Di una pausa che profuma di sogni

Sono emozionata. Tra qualche giorno una mia creazione raggiungerà l'America. Pur non essendo, per mie idee e convinzioni, particolarmente filoamericana (soprattutto nell'era Trump), sapere che un mio biglietto sorvolerà l'Atlantico e arriverà in una terra lontana, dove io stessa non ho mai messo piede, mi emoziona eccome.
Mi sembra quasi incredibile.
E invece, così all'improvviso, una notifica sul cellulare mi ha comunicato un ordine, il primo ordine  arrivato dal mio nuovo shop su Etsy, dopo tredici giorni dall'apertura. Ho letto e riletto, davvero stupita dalle tempistiche.
Spulciando tutti i dati del cliente ho scoperto che avrei dovuto, per la prima volta, compiere una spedizione all'estero. Ho saltellato per dieci minuti, la giornata è iniziata col sorriso stampato in faccia, insieme a quella sensazione bellissima dello Yes, we can di Obama.

Yes, I can.
L'ho pensato. Lo penso.

Non amo le bombe, la mania di grandezza, l'ostentazione di potenza; non amo i fucili venduti a chiunque né l'idea che un Paese che si proclama paladino della democrazia abbia la pena di morte nel suo statuto; non amo gli hamburger né le torte piene di burro, ma cavolo se amo la mentalità americana del se puoi sognarlo puoi farlo.

Stamattina sono uscita dall'ufficio postale del mio paese felice, soddisfatta, orgogliosa.
Ho venduto solo un biglietto a una donna americana (questo biglietto) ma non lo avrei mai pensato possibile fino a due settimane fa.
Invece è successo.

Vi racconto tutto questo perché credo di essere stata contagiata dalla speranza di poter combinare qualcosa di utile con la mia malsana passione per la carta e tutta la creatività.
Etsy è meraviglioso: io starei a sfogliare le vetrine altrui per tutto il giorno.
Il mio inglese è tutt'altro che ottimo, ma credo potrei rispolverarlo almeno un po' all'occorrenza.
Vi racconto tutto questo perché ho deciso di cambiare per qualche mese le mie priorità.
Ho deciso di prendermi una pausa dal blog, o almeno dal blog così come l'ho portato avanti in questi quasi due anni di vita.
Ho deciso di smettere di programmare post, di smettere di pubblicare due tutorial a settimana, perché in questi mesi di calma estiva vorrei dedicarmi soprattutto al mio nuovo sogno, alla mia Cartolelya su Etsy.
L'idea che dopo quattordici inserzioni e tredici giorni di vita io abbia conquistato una vendita mi sprona a credere che io sia in grado di produrre qualcosa di bello.
Faccio male a pensarlo?
Forse tra un anno sarò qui a scrivere di una cocente delusione, ma per le prossime settimane invece voglio darci dentro. Voglio creare, ritagliare, incollare, fotografare, caricare sullo shop. Voglio immergermi nella community, scoprire come funziona, studiare, migliorare, tornare indietro.

La mia sfera virtuale ha bisogno di una drastica pulizia, ho intenzione di dedicarmi anche a questo, durante l'estate.

Insomma, questo post è un post di saluto, non di addio, certo che no. È un post di arrivederci a settembre, per quanto riguarda i tutorial, ma è anche un articolo in cui vi suggerisco un nuovo posto dove trovarmi.

Ho molte idee in testa, per lo shop, ma anche per il blog. Giuro che non vedo l'ora di mettermi all'opera!

Vi auguro una felicissima estate, tanti picnic e una dolce vacanza, se vi va mi trovate sempre qui su Instagram e, da poco, anche su Etsy.

Un bacione

Elisa

4 commenti:

  1. è proprio il caso di dire....Buon lavoro!!!

    RispondiElimina
  2. complimenti per prima vendita su etsy, è sempre emozionante quando qualcuno soprattutto dall'estero acquista qualcosa da noi! Io sto da parecchio su etsy, non lo aggiorno spesso perchè per creare ho bisogno di tempo, le vendite vengono principalmente dall'America, hanno meno pregiudizi sulle cose fatte a mano. Buon lavoro ;)

    RispondiElimina
  3. Carissima abbi fede in te e vedrai che il tuo impegno verrà ripagato! E' una bella soddisfazione e capisco l'emozione e la felicità, sei davvero brava perchè non dovrebbe andare tutto per il verso giusto? Buona fortuna :)

    RispondiElimina
  4. Tesoro, questa tua pausa profumata di sogni mi piace... ti auguro un'estate meravigliosa, ricca di cose belle :)
    E complimenti per questo primo passo oltreoceano!!
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina