8 gennaio 2018

# Carnevale # cucito

Dopo Natale ecco Carnevale: come fare un costume da mucca

Lunedì 8 gennaio.
Di scuse per non riprendere con la normalità post natalizia non ce ne sono più. La mamma si sta dedicando allo sdobbamento di casa (si dice sdobbamento?) e io sento crescere una certa malinconia al pensiero che sia già tutto passato. Niente più lucine, niente più paesaggi innevati di carta alla finestra...ah, che tristezza.
Come sopravvivere a tutto ciò?
Io ci sto provando in due modi:
1) comprando bulbi di giacinti rosa;
2) pensando alle prossime feste. Meno male che c'è sempre un motivo per fare cose belle, creare e divertirsi!

Qui sul blog il mese di gennaio sarà ricco di tutorial a tema Carnevale e San Valentino, spero vi faccia piacere. Oggi comincio da un'idea per la festa che tra le due preferisco e quindi con un costume di Carnevale fai da te molto simpatico e poco costoso.
Siete pronti a trasformarvi in una mucca?
Dimenticavo di dirvi che il vestito l'ho realizzato per me, circa due anni fa, per un carro a tema fattoria; è stato uno dei miei primi veri esperimenti di cucito. Credo che prima di allora la macchina da cucire l'avessi accesa a stento. Con un paio di mucche e un maialino invece mi sono sbloccata: correva il gennaio del 2016.
Ma bando alle ciance e alla mia solita loquacità scritta.

Volete muggire anche voi? Perfetto, vi serviranno:
Per prima cosa piegare la coperta a metà lungo il lato più corto e tagliare la parte in eccesso in modo che si crei un rettangolo con il lato lungo pari alla distanza tra spalla e sedere (sedere coperto) e con il lato corto un po' più largo delle spalle.

Al centro delle spalle tagliare un cerchio per fare il collo.

Riaprire tutta la coperta distribuendo macchie di stoffa nera su tutta la superficie, tranne che sul basso ventre dove bisogna applicare un rettangolo di pannolenci rosa su cui verranno attaccate quattro tettarelle dei biberon dei bambini. 
Per una lavorazione più precisa vi consiglio di cucire ogni parte, anche le tettarelle è meglio se le fissate con qualche punto a mano. 
Nel caso in cui abbiate poco tempo per creare il vostro costume allora potrete usare semplicemente la colla a caldo.
Una volta fatto tutto questo piegare la coperta in modo da avere il dritto del davanti contro il dritto del dietro e cucire ai lati, lasciando le aperture per le braccia nella parte superiore.

Per completare il corpo della mucca non resta che intrecciare qualche corda per creare la coda da incollare poi sul retro, all'altezza del fondoschiena.
Con il pile avanzato della coperta costruire un cappuccio, semplicemente partendo da un rettangolo di stoffa piegato a metà e cucito lungo il lato lungo. Applicare anche al cappuccio le macchie nere come per il corpo, poi arricciare l'estremità superiore con ago e filo. 

Per completare la mucca mancano le corna. Io le ho create con dei coni di carta di giornale attaccati a un cerchio per capelli con dello scotch e irrobustiti con la miscela di Art Attack, cioè con pezzi di carta igienica ammollati in acqua e vinavil e distribuiti sopra le corna. Una volta asciutte ho dipinto le corna con l'acrilico grigio, sfumando con il nero sulle punte.

Prendendo le misure con le corna praticare due buchi sul cappuccio, in modo che da quei fori poi possano spuntare.
Subito sotto applicare le orecchie, sempre create con il pile avanzato della coperta e con un piccolo ritaglio di pannolenci rosa per l'interno.
Direi che a questo punto non resta altro da aggiungere, se non...
...muuuuuuuuuuuuuuuuuuu!

Ah, se non volete perdervi nessuna novità del mio mondo creativo iscrivetevi alla mia newsletter, ho in mente molte novità, giusto il tempo di ridefinirne un po' i contorni e tornerò a spedire le mie lettere dalla Cartolelya.

Nessun commento:

Posta un commento